Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Juventina e San Luigi, spettacolo, gol e proteste

Termina 2-2 lo scontro salvezza tra le squadre di Bernardo e Pocecco. Recrimina il ds biancorosso Fantini per alcune decisioni arbitrali. Sugli scudi Faletti, autore di una doppietta e di un salvataggio

JUVENTINA - SAN LUIGI  2-2 (2-1)
Gol:
1’ Falleti (SL), 20’ Piscopo (J), 28' Specogna (J), 62' Falleti.

JUVENTINA: Gregoris, Furlani, Tuan, Botter, Colavecchio, Tuniz, Zanolla (66’ Brichese), Specogna, Lombardi, Piscopo, Bertoli (72’ Russian). A disposizione: Mecchia, Luongo, De Cecco, Munzone, Agnoletti, Pillon. All.: Sante Bernardo.

SAN LUIGI: De Mattia, Ferluga (46’ Ianezic), Millo, Zetto, Male, Marzi (68’ Polacco), Spadera (68’ Cottiga), Grujić (46’ Di Lenardo), Marin (80’ Codan), Carlevaris, Falleti. A disposizione: Suarez Diaz, Brunner, Giovannini, Vagelli. All.: Massimiliano Pocecco.

ARBITRO: Giacomo Trotta (Udine). Assistenti: Adolfo Turnu (Pordenone), Emanuele Chianese (Frattamaggiore).

NOTE  - Ammoniti: Furlani (J), Zetto (SL), Polacco (SL). Recupero: pt 2’, st 3’.

SANT’ANDREA (GORIZIA) – Il pareggio muove la classifica di entrambe le compagini, ma a fine gara stati d’animo opposti negli spogliatoi. Mister Massimiliano Pocecco, subentrato in settimana a Sandro Andreolla, elogia i propri giocatori e si tiene stretto il punto in trasferta. E’ dello stesso avviso anche Sante Bernardo che vede il bicchiere mezzo pieno dopo un’ottima prestazione della sua squadra. Ma il direttore sportivo biancorosso Giuliano Fantini è furente con la terna arbitrale e definisce inaccettabili le clamorose sviste del signor Trotta che nel primo tempo ha negato alla Juve ben due calci di rigore (su Bertoli e Piscopo). Secondo il ds biancorosso si è superato ogni limite di tolleranza e nei prossimi giorni farà sentire la propria voce nelle sedi opportune.

Ma veniamo alla partita, piacevole e giocata a viso aperto dalle due squadre nonostante entrambe si trovino in piena lotta salvezza. Neanche il tempo di accomodarsi in tribuna e il San Luigi è già in vantaggio. Millo sulla fascia sinistra sfugge a Furlani e serve dal lato opposto l’accorrente Falleti che di prima insacca. Dopo il vantaggio però gli ospiti si adagiano e lasciano campo alla Juventina. Già al 12’ i biancorossi potrebbero pareggiare con Piscopo, ma il suo stacco è deviato provvidenzialmente sulla linea da capitan Male. Nei minuti successivi proteste vivaci dei biancorossi prima per un fallo in area su Bertoli e poi per un mani in barriera su punizione di Piscopo, ma in entrambe le occasioni l’arbitro lascia correre.
Al 20’ gli sforzi della Juve vengono premiati. De Mattia fa un miracolo deviando un tiro da breve distanza di Bertoli, ma nulla può sulla ribattuta di Piscopo. La Juventina continua a macinare gioco e al 28’ perviene al meritato raddoppio con un tiro cross dalla sinistra di Specogna che beffa tutta la difesa e si infila nell’angolino lontano. Provano a chiuderla Lombardi e Zanolla, ma Di Mattia si fa trovare pronto. Nel finale di frazione si rendono pericolosi ancora Piscopo, Bertoli e Colavecchio, ma la difesa del San Luigi tiene.

Nella ripresa la Juventina si presenta ancora in attacco nel primo quarto d’ora ma crea solamente un’occasione degna di nota con Brichese che viene fermato da Falleti in versione difensore. Ma nel momento migliore dei biancorossi segnano gli ospiti. Al 17’ è ancora bravo Falleti che capitalizza una punizione di Carlevaris e batte imparabilmente Gregoris. Al 21’ Bernardo perde per infortunio l’ottimo Zanolla e inserisce al suo posto Brichese.
Nella seconda parte della frazione si susseguono occasioni da entrambe le parti. Al 30’ Millo manda fuori un diagonale da ottima posizione. Poco dopo Polacco commette fallo su Tuniz al limite dell’area. Sulla successiva punizione Tuan esalta De Mattia che manda la sfera sopra la traversa. Sul tiro dalla bandierina di Lombardi spreca una clamorosa occasione Tuniz, appostato sul secondo palo.
Allo scadere Furlani blocca con un placcaggio stile rugby una pericolosa ripartenza di Carlevaris.

Nel prossimo turno la Juventina farà visita alla Pro Fagagna nell’ennesimo sconto salvezza, mentre il San Luigi ospiterà sul terreno amico il Sistiana Sesljan, penultimo in classifica e affamato di punti.

Marino Marsič

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/6eFdzrj.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13610 secondi