Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Roianese al sicuro. In 4 per un posto che vale la salvezza

Opicina, ad oggi in rosso, Aquileia, Mariano e Costalunga dovranno patire ancora 90 minuti. Se basteranno.



Ultime partite anche per il girone C della Prima categoria ed ora l'attenzione è rivolta alle retrocessioni che, come si sa, coinvolgeranno ben sei squadre. Per la promozione ha già staccato il biglietto il Muggia ed i triestini aspettano solo la fine del campionato per festeggiare alla grande una stagione che li ha visti protagonisti indiscussi e che possono dire di aver perso, nel girone di ritorno, solo con il San Giovanni. Nonostante il salto già acquisito i rivieraschi non hanno tirato i remi in barca e sono andati ad aggiungere altri tre punti al bottino vincendo 3-0 sull' Isonzo con tripletta di Stefano Crevatin.
In seconda posizione, sempre ad inseguire il salto di categoria l'Azzurra ed i goriziani sono andati a vincere contro il Breg (a bersaglio al 28' con Sabadin), con Pussi che firmava al 15' e al 21' della ripresa, Ferri. Il Sovodnje, sempre in terza posizione, ha vinto di misura e al 23' ha lanciato Klaucoc verso la porta dell' U.F. Isontina.

Nella zona bassa sempre ultimo il Mladost che, a fronte della rete di Faidiga, ha visto il Santamaria centrare tre volte con Barry e Ferigutti, poi Pellizzari e Spaccaterra per un totale di otto gol. Pareggio, con due reti  a testa, tra Ruda e Roianese ed i triestini hanno segnato con PredonzaniAdorno ed il Costalunga si è imposto con Saule sull'Aquileia.

Non ce l'hanno fatta, invece, i giuliani dell'Opicina che, a fronte del rigore trasformato da Abatangelo, sono stati trafitti due volte dalla Romana con Frattaruolo. Caduto, infine, pure il San Giovanni ad opera del Mariano grazie ad un autogol ed alla marcatura di Ocretti. Sul fondo sono praticamente già retrocesse San Giovanni, UF Isontina, Santamaria, Ruda e Mladost e resta da vedere chi occuperà l'ultima posizione tra Opicina, Aquileia, Costalunga e Mariano rispettivamente a 40, 42 e 43 punti. Domenica prossima l'infausta sentenza. (d. m.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...




AIAC - Viscidi e "La partita perfetta"

Un personaggio di assoluto rilievo. Autore di un volume (“La partita perfetta”) che racconta e analizza tipiche situazioni di campo. Per entrare nel dettaglio, ...leggi
05/06/2024















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14150 secondi