Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TS ACADEMY - Paliaga: obiettivo promozione, scontro diretto cruciale

Il bomber autore di cinque reti contro il Primorje parla del futuro: “Voglio innanzitutto chiudere al meglio questo campionato, poi in base alle offerte che arriveranno deciderò cosa fare”


Goleada del Trieste Academy che ha rifilato otto reti a domicilio ai danni del Primorje. Cinque di questi otto gol sono stati realizzati da bomber David Paliaga, un lusso per la categoria che sta facendo la differenza: “Domenica è andata molto bene sia dal punto di vista personale ma anche di squadra. Sono arrivati cinque miei gol e devo dire che questo mese è stato assolutamente positivo sia dal punto di vista realizzativo che da quello dei risultati. Stiamo facendo tanti punti che ci devono permettere di arrivare al nostro obiettivo ovvero la promozione. Sarà dura ma ci crediamo comunque”.

I GOL – “Il primo su rigore dopo che un mio compagno è stato atterrato in area, il secondo dalla sinistra puntando il terzino che ho saltato insieme al portiere in uscita per poi segnare, il terzo su un altro calcio di rigore, il quarto da una palla lunga spazzata con un errore dell’avversario che mi ha fatto recuperare il pallone, che ho insaccato all’angolino, mentre il quinto sempre all’angolino”.

OBIETTIVO – “Per noi ogni partita è una finale. Domenica avremo lo scontro diretto contro la capolista Romana, una partita importantissima da dentro o fuori. Saranno due settimane importanti in cui essere concentratissimi”.

CATEGORIA – “Sarei dovuto andare alla Pro Gorizia quest’anno, poi per motivi di lavoro non ho potuto prendere questa scelta. Fino ai venticinque anni sono obbligatoriamente un giocatore del Trieste Calcio, quindi fra un paio di giorni, e parlando con la società mi hanno proposto Promozione o Prima Categoria, ma ho voluto scegliere la sfida di scendere in Seconda sapendo che c’erano miei ex compagni e per provare un’esperienza nuova. Questo è un campionato particolare, una categoria a sé in cui ci sono ragazzi che hanno voglia e mi piace lo spirito di squadra, con gruppi che non mollano niente ed hanno tanta voglia di giocare. Magari c’è meno qualità ma c’è tanta passione e questo fa onore a tutti”.

FUTURO – “Per il momento la testa è impegnata a finire questo campionato nel miglior modo possibile. Alla fine del campionato vedremo le proposte che arriveranno e deciderò, ma per ora non ho ancora capito cosa vorrò fare”.

ROMANA – “E’ una squadra sicuramente quadrata, con tanti bravi giocatori. Vedremo domenica se sarà la più forte di tutti perché ce l’abbiamo contro. Ci sono tante ottime squadre come l’Opicina che mi ha impressionato per individualità, poi il Muggia che ha ragazzi con molta esperienza, poi il Breg con tanti calciatori che hanno giocato in categorie superiori. Tutte le altre sono tutte buone squadre a cui magari manca quel calciatore che può fare la differenza”.

MISTER GARGIUOLO – “Ha molta grinta, molta voglia di fare e mettersi in gioco. Lui era il vice del mister precedente, Denis Daris, ed ora ha voglia di dimostrare di poter allenare in Seconda ma anche in categorie superiori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/h2VlJ4r.jpg

https://i.imgur.com/2N64uz1.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/03/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15350 secondi