Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TORNEO DELLE NAZIONI - Italia, esordio senza freni

Successi anche per Portogallo, Eire e Slovenia nella prima giornata della manifestazione che si disputa anche in Slovenia e Austria. Domani gli Azzurrini affronteranno la Macedonia del Nord ad Aquileia


Esordio sontuoso dell’Italia U15 al Torneo delle Nazioni. I gradi di campione in carica esaltano evidentemente il gruppo del ct Favo, che travolge il Messico senza la minima difficoltà nella gara d’esordio al “piccolo Mundial” di Gradisca. Imbottita di figli d’arte – Inacio Pià jr, Comotto, Natali – l’Italia piace per disposizione in campo e abnegazione.
Il match parte subito su ritmi elevati, ed è tutto merito dell’Italia, cortissima e asfissiante nella pressione: già al 1′ fugge sulla sinistra Inacio e centra un gran pallone per Ballabio, incornata debole e bloccata a terra dall’estremo messicano. I centramericani all’inizio stanno mica a guardare: 2′ dopo è Garcia a chiudere a lato dal limite con Longoni proteso in tuffo. Ma l’uno-due degli azzurrini prima del quarto d’ora segna il match in maniera indelebile: dapprima è Reggiani a intervenire di interno sull’ennesimo buon cross laterale, quindi è Bagordo a trovare l’inserimento vincente a due passi dalla porta. Messico che prova a reagire con gli spunti del rapido Garcia, bel pallone rasoterra dalla mancina e velo di Iberri, ma l’accorrente Trevino calcia altissimo (21′). Potrebbe arrotondare, l’Italia, quando Ballabio procura un rigore (tocco ravvicinato di braccio) che Inacio però si fa deviare dall’estremo centramericano. Il vivace atalantino comunque si rifà immediatamente, perchè sul corner che ne consegue la contraerea messicana va di nuovo in ambasce e lascia tutto solo Natali: sul tap-in è proprio Inacio a piazzare facile facile la zampata del tris.
La ripresa è più che altro un buon esercizio senza palla per gli Azzurrini, che rintuzzano senza troppe magagne il poco convinto tentativo avversario di riaprire il match. Ed anzi dilagano: dapprima è Zanaga a divorarsi il poker dopo avere saltato anche il portiere, ma poi ci pensa Blini con un grande spunto personale ad accendere la festa. Chiude Ballabio, giusto premio a una prova di sostanza.

*******

IL TABELLINO

ITALIA - MESSICO 5-0
Gol: 12′ Reggiani, 15′ Bagordo, 26′ Inacio; st 22′ Blini, 32′ Ballabio

ITALIA: Longoni (Milan), Semino (Sampdoria poi Tavanti, Empoli), Marello (Udinese), Ballabio (Monza), Natali (Barcellona), Reggiani (Sassuolo poi Bovio, Inter), Bagordo (Empoli poi Prisco, Napoli), Zanaga (Empoli poi Campaniello, Empoli), Inacio (Atalanta poi Damiano, Atalanta), Lontani (Milan poi Pirrò, Udinese), Comotto (Milan poi Blini, Empoli). All. Favo.

MESSICO: Rodriguez, Hernandez, Luna (Sotelo), Valadez, Hernandez, Zambrano, Zarate (Vargas), Najera, Iberri (Calderon), Trevino, Garcia. All. Iniguez.

*******

I RISULTATI

Italia-Messico 5-0, Slovenia-Emirati Arabi 5-0, Eire-Rep.Ceca 3-1, Portogallo-Norvegia 1-0.

IL PROGRAMMA DI MERCOLEDÌ 26 APRILE

Macedonia del Nord-Italia (Aquileia, ore 18), Romania-Slovenia (Bilje, 17), Arabia Saudita-Eire (Portogruaro, 17), Norvegia-Austria (Hermagor, 17).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/04/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13107 secondi