Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Il derby premia in rimonta l'Ufm

Nell’atteso anticipo passa a sorpresa in vantaggio la Pro Romans Medea con Bastiani. I locali non ci stanno e ribaltano il match con Gabrieli e la doppietta decisiva di Pavan per un 3-1 fondamentale che lancia i ragazzi di Mister Zanuttig a una sola lunghezza dalla capolista Lme

UFM – PRO ROMANS MEDEA: 3 – 1                                                                                                                            Gol: 23’pt Bastiani; 40’pt Gabrieli; 42’pt Pavan; 19’st Pavan

UFM: Grubizza; Tranchina; Sarcinelli; Kogoi; Cesselon; Visintin; Acampora; Pavan; Selva; Aldrigo; Gabrieli. A disposizione: Mazzocco; Rebecchi; Sekou; Dijust; Di Matteo; Circu; Tosco; Molinari; Grasso. Allenatore: Andrea Zanuttig.

PRO ROMANS MEDEA: Menon; Curri; Nicola Zanon; Michele Zanon; Fross; Bastiani; Emanuele; Cuca; Pafundi; Clede; Giardinelli. A disposizione: Bosch; Di Stefano; Tell; Tortolo; Tassini; Merlo; Pizzamiglio; Dika; Rodaro. Allenatore: Alessandro Radolli.

ARBITRO: Alessandro Della Siega (sez. Tolmezzo)

La quarta giornata di ritorno del campionato di Promozione girone B non poteva iniziare meglio. Un derby infuocato, in un pomeriggio piovoso e freddo, con i padroni di casa dell’Ufm a ricerca del successo per mettere pressione alla capolista Lme e battere una Pro Romans Medea coinvolta nella lotta salvezza e bisognosa di punti.

Nonostante il campo pesante, le due squadre offrono fin dalle prime battute un ottimo spettacolo, con belle giocate e buon ritmo. I padroni di casa, come spesso gli capita in questa stagione, partono contratti e non al meglio. Tuttavia, vanno vicini al vantaggio al 20’ con un tiro di Grabieli dove risponde presente il portiere ospite. Il Medea resiste e a sorpresa trova la rete al 23’ con un perfetto colpo di testa di Bastiani sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sull’azione del gol, proteste locali per un presunto blocco sul portiere Grubizza, ma il direttore di gara ha lasciato correre non sanzionando il fallo. La Pro Romans tiene botta, però deve capitolare quando al 40’ su un bel lancio di Pavan, la palla arriva a Sarcinelli, il quale con un perfetto cross trova la testata vincente di Gabrieli per l’1-1. Gli ospiti accusano il colpo, i locali sentono l’odore del sangue e solo due minuti dopo ancora Sarcinelli mette un’altra palla in area, bella spizzata di un attaccante dell’Ufm e Pavan d’esterno destro ha messo la palla sull’altro palo dove il portiere non ci poteva arrivare per il raddoppio dei ragazzi di casa. Si va così al riposo con la rimontata completata dell’Ufm.

Nella ripresa il Medea non riesce a trovare le giuste contromisure per impattare la gara sul pareggio e quindi l’UFM crea varie chance per il terzo gol ancora con l’intraprendente Pavan, il quale però trova l’ottima risposta del giovanissimo ’05 Menon. Al 19’ arriva la terza marcatura su un errore in uscita degli ospiti: Selva ruba palla e serve subito ancora la corrente Pavan, freddo a battere il portiere in uscita e siglare il 3-1. L’Ufm non è sazia, vola sulle ali dell’entusiasmo e al 33’ hanno la chance di fare anche la quarta segnatura di giornata, quando Sarcinelli si guadagna un rigore in maniera furba su un errore di troppa foga di un difendente avversario. Dal dischetto, però, Aldrigo sbaglia calciando la sfera sul palo. Da lì il match si spegne, con i locali bravi ad amministrare il vantaggio costruito.

Un 3-1 fondamentale per l’Ufm, con una gara iniziata male, ma poi dominata nella ripresa e vittoria in fin dei conti giusta. Gli uomini di Zanuttig mettono così pressione alla capolista Lavarian Mortean Esperia, impegnata domani nel super big match contro il Kras Repen terzo in classifica. Dall’altro lato, la Pro Romans Medea esce sì sconfitta, però consapevole di aver disputato soprattutto un’ottima prima frazione di gioco e sa che prestazioni del genere contro squadre in lotta per la salvezza come loro, consentirà al team dell’allenatore Radolli di guadagnarsi la permanenza in Promozione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14092 secondi