Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - La Pro Gorizia sbanca il Teghil e riapre il campionato

Lo scontro al vertice premia la formazione di Sandrin, che si impone per 2-1 sui gabbiani dopo una sfida spettacolare e di qualità. Decide l'incontro l'inserimento vincente di Politti al 93'

BRIAN LIGNANO - PRO GORIZIA 1-2
Gol:
65' Madiotto, 70' Ciriello, 93' Politti.

BRIAN LIGNANO: Peressini, Curumi, Presello, Variola, Codromaz, Guizzo, Bertoni, Nastri (1’st Butti), Ciriello, Alessio (30’st Palmegiano), Campana (23’st De Cecco). Allenatore: Moras.

PRO GORIZIA: Umari, Loi, Ermacora, Politti, Samotti (32’st Tuccia), Duca (29’st Lombardo), Lucheo, Boschetti, Madiotto, Grion, Contento (43’st Catania). Allenatore: Sandrin.

ARBITRO: Yousri Garraoui (Pordenone). Assistenti: Danilo Patat (Tolmezzo), Carmine Rufrano (Maniago).

NOTE - Ammoniti: Presello, Bertoni, Campana, De Cecco (Brian Lignano), Umari, Duca, Grion, Lombardo (Pro Gorizia).

Il programma degli anticipi della 24ᵃ giornata di Eccellenza prevede il big match del campionato, che allo stadio “Guido Teghil” mette a confronto il Brian Lignano, capolista, e la Pro Gorizia, prima inseguitrice a 11 punti di ritardo.
Serve un gol in pieno recupero alla Pro Gorizia per battere il Brian Lignano e infrangere l’imbattibilità dei gabbiani allo stadio Teghil. I biancazzurri disputano una partita di carattere e hanno la meglio sulla capolista che, comunque, ha giocato una buona gara e ha avuto alcune occasioni che non ha capitalizzato.
La gara è bella da vedere perché il tasso tecnico delle due squadre è alto ed entrambe cercano di farsi male a vicenda, sportivamente parlando.

Le emozioni d’inizio gara originano da una serie di errori tecnici in fase d’impostazione commessi dalla squadra ospite, che regala palla agli avversari sulla trequarti campo e rischia di essere punita. In un primo caso Ciriello viene lanciato a tu per tu con il portiere ospite, ma nel tentativo di superarlo si allarga troppo, consentendo il recupero della difesa. Nella seconda circostanza Bertoni raccoglie al limite dell’area una chiusura in scivolata di Ermacora, strozzando però troppo il suo rasoterra, che sfila a centimetri dal palo.
La grossa occasione fallita viene emulata sul fronte opposto da Contento che al 19’ vince un rimpallo e si trova faccia a faccia con Peressini; il numero 11 ha il tempo di controllare la palla e prendere la mira, tuttavia il suo tiro si spegne a fondo campo. Gli isontini si ripetono un minuto più tardi attraverso un cross da destra di Grion che attraversa pericolosamente l’area piccola, senza incontrare deviazioni, e poco oltre la mezz’ora con Lucheo, che sugli sviluppi di una punizione calcia al volo da dentro l’area di rigore, con tanta potenza, ma poca precisione.

In apertura di secondi 45 minuti è lo stesso attaccante a rendersi pericoloso da palla inattiva, deviando di testa la pennellata di Grion, ma indirizzando la sfera a lato. La replica è targata Ciriello, che prima colpisce in diagonale con il destro, trovando la pronta risposta di Umari, mentre poco più tardi scaglia un fendente mancino dal vertice alto dell’area, sul quale il portiere ospite vola a deviare in corner.
La chance colossale capita però al minuto 58’ quando il neo entrato Butti conduce un contropiede 2 vs 1 e mette il bomber del campionato da solo davanti all’estremo difensore. Il numero 9, tuttavia, è poco freddo e incredibilmente non inquadra lo specchio della porta.
Il gol sembra nell’aria e a segnarlo è la Pro Gorizia: al 66’ Grion verticalizza per Lucheo che vince il confronto in velocità con Codromaz, e punta Peressini. Il bomber goriziano viene atterrato dal numero 1 del Brian, ma l’arbitro concede il vantaggio e consente a Madiotto di depositare la palla in fondo alla rete il pallone che vale lo 0-1.
Trascorrono 6 minuti e i “gabbiani” rispondono per le rime: Variola rinvia un pallone in profondità, mettendo in moto le ampie falcate di Butti. Il numero 20 viene anticipato in extremis dall’uscita bassa di Umari, che nel tentativo di salvare anche su Ciriello finisce per travolgerlo. L’arbitro Garraoui indica il dischetto del rigore, e dagli undici metri lo stesso Ciriello segna la rete del pareggio, portando a 28 i suoi gol in campionato.
La squadra di mister Sandrin fallisce l’occasione di riportarsi immediatamente in vantaggio con Madiotto, e vede spegnersi sulla pista di atletica anche il colpo di testa di Ermacora, da ottima posizione, ma nell’ultimo minuto di recupero, può esultare nuovamente: Grion batte un corner da sinistra, raggiungendo sul secondo palo il liberissimo Politti. Il difensore incorna la sfera verso la porta, trafiggendo l’incolpevole Peressini e segnando il gol che vale i 3 punti.

Per il secondo weekend consecutivo il Brian Lignano subisce gol a tempo scaduto, vedendo sfumare un risultato favorevole, che frena la sua corsa al primato, priva di successi da ormai 4 turni. La Pro Gorizia si porta a -8 lunghezze dalla vetta, forse non riaprendo i giochi per il primo posto, ma aggiungendo un buona dose di pepe al rush finale di stagione.

Fotogallery a cura Michele Bortolussi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/TUyH5Yx.jpeg

https://i.imgur.com/DRW7O9K.jpeg

https://i.imgur.com/7DCCuDF.jpeg

https://i.imgur.com/8ZaK5fv.jpeg

https://i.imgur.com/lyZmn0c.jpeg

https://i.imgur.com/jyghXpw.jpeg

https://i.imgur.com/8vFbKTZ.jpeg

https://i.imgur.com/7xIjqAY.jpeg

https://i.imgur.com/r3GyMgE.jpeg

https://i.imgur.com/4tsm0uC.jpeg

https://i.imgur.com/j5ufVrn.jpg

https://i.imgur.com/2HuIaNz.jpg

https://i.imgur.com/WAho2Fy.jpg

https://i.imgur.com/OiQChaw.jpg

https://i.imgur.com/tn7jCcv.jpg

https://i.imgur.com/R5eWJac.jpg

https://i.imgur.com/oszoNpL.jpg

https://i.imgur.com/16WVjMV.jpg

https://i.imgur.com/5ToMY12.jpg

https://i.imgur.com/8P022wp.jpg

https://i.imgur.com/MIsQmvQ.jpg

https://i.imgur.com/GW1ubbw.jpg

https://i.imgur.com/VooZcUj.jpg

https://i.imgur.com/KmXRXlE.jpg

https://i.imgur.com/sVkA9pS.jpg

https://i.imgur.com/FNSoDRl.jpg

https://i.imgur.com/4QdCehQ.jpg

https://i.imgur.com/Z2tFFzj.jpg

https://i.imgur.com/TJfG4d8.jpg

https://i.imgur.com/4MyCmRL.jpg

https://i.imgur.com/Y72xKwy.jpg

https://i.imgur.com/XplbFPS.jpg

https://i.imgur.com/Caaa14C.jpg

https://i.imgur.com/dNJmG38.jpg

https://i.imgur.com/8M6wGhC.jpg

https://i.imgur.com/z21vtCP.jpg

https://i.imgur.com/6E8xcEi.jpg

https://i.imgur.com/CLtejuX.jpg

https://i.imgur.com/VTEMMiE.jpg

https://i.imgur.com/QoWMbyf.jpg

https://i.imgur.com/bT8XHHC.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13118 secondi