Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CASARSA - Brait: "Grande rammarico per promozione sfuggita sul campo"

Il presidente della società pordenonese non nasconde la delusione per la seconda Finale playoff promozione persa in tre stagioni, ma esalta i traguardi societari di una stagione memorabile, che non è ancora terminata

La sconfitta di domenica contro il Kras Repen ha lasciato il segno nell’ambiente del Casarsa, e ciò traspare anche dalle parole del suo presidente, Andrea Brait, che per il momento vede sfumare il ritorno in Eccellenza, atteso da 15 stagioni:

“Noi con i playoff non andiamo assolutamente d’accordo. C’è tanto rammarico, perché desideravamo impreziosire il centenario della società con la conquista dell’Eccellenza. Nulla toglie alla fantastica cavalcata che hanno realizzato i nostri ragazzi, assieme allo staff, che li ha preparati al meglio per giocare e per esprimere il loro grande carattere. C’è delusione a livello personale, ma anche per i calciatori più maturi, che meritavano questo salto di categoria, sul campo”.

È concreta, infatti, la possibilità che il passaggio alla categoria superiore possa avvenire attraverso il ripescaggio del Cjarlins Muzane in Serie D:

"Sulla carta forse potremmo essere ripescati, e ci prepareremo per questa evenienza, ma da ex calciatore posso dire che conquistare il traguardo sul campo vale tanto, è diverso per i ragazzi, fa crescere; così come delusioni come questa possono far maturare i ragazzi più giovani”.

L’annata non sarebbe comunque finita lo scorso week end, perché quest'anno sono stati celebrati i cento anni di storia della società, i cento gol di Daniel Paciulli in maglia gialloverde, ma anche l'exploit della categoria Giovanissimi, passati al campionato regionale; traguardo che anche gli Allievi potrebbero conquistare il prossimo 26 maggio:

"Quest'anno poteva davvero andare nel migliore dei modi, perché già a gennaio abbiamo dato il via ai festeggiamenti per il centenario, attraverso degli eventi non solo sportivi, ma anche culturali, che proseguiranno fino a ottobre. Per quanto riguarda le altre categorie, c'è stato l'ottimo risultato dei Giovanissimi, che potrà essere bissato dagli Allievi in occasione dello spareggio del prossimo weekend contro la Bujese. Speriamo di concludere la stagione nel migliore dei modi”.

Luca Ursig

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14367 secondi