Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. A-C - Cossettini: grande Audax. Soavi: troppo pochi per giocare

I commenti di tecnici e dirigenti su alcune formazioni sul turno di campionato andato in scena sabato pomeriggio


Fabrizio Vescovo (allenatore in seconda degli Juniores regionali e responsabile organizzativo del Kras Repen): “Abbiamo pareggiato 1-1, benissimo su un campo difficile come Manzano. In vantaggio noi con Simic al 25', pari a 10' dalla fine”.

Salvatore Penso (dirigente del Ronchi): “Stavolta noi abbastanza bene dopo una partita – l'ultima – non positiva, che aveva fatto seguito a due in cui eravamo sentiti defraudati. Il Torviscosa si è mostrato squadra bella, manovriera e con giocatori dotati di buona fisicità. Primo tempo loro, secondo nostro a volerla sintetizzare al massimo anche se - una volta in dieci per una doppia ammonizione al numero nove –, i nostri avversari si sono buttati in avanti, ma in panchina le pulsazioni non ci sono mai salite nel finale. Noi abbiamo puntato sulle ripartenze e da una di queste è arrivato al 37' un rigore, che Vincenzo Caruso ha segnato”.

Paolo Donà (dirigente del San Luigi): “Siamo partiti bene con tre gol in 20', poi ci siamo voluti complicare la vita, prendendo due gol e 3-2 all'intervallo. Mister Di Summa ha dato le dritte per risvegliare i ragazzi, che si sono portati sul 5-2, poi il 5-3 su rigore con l'Union Pasiano in nove per due espulsioni. E abbiamo trovato il 6-3”.

Giovanni Candutti (dirigente dell'Audax Sanrocchese): “Affrontavamo la miglior squadra e i ragazzi hanno fatto un'ottima prestazione. Bene l'arbitraggio del triestino Cerqua. Abbiamo sofferto i lanci lunghi solo nel finale quando siamo rimasti in dieci per l'espulsione di Plastina, ma loro non hanno mai tirato. C'è soddisfazione, ci siamo adattati bene tra l'altro al campionato, anche se c'è differenza tra i provinciali e i regionali. C'è un altro passo, ma il lavoro di mister Soprani sta pagando”.

Mauro Cossettini (allenatore dell'Ism Gradisca): “Un bagno d'umiltà fa molto bene, anche se il pareggio ci poteva stare avendo cercato di reagire nella ripresa quando abbiamo avuto due palle gol. Ma complimenti all'Audax, squadra molto ben organizzata e che ha sfruttato l'occasione avuta. Non sarà facile giocare nella sua tana per nessuno. Un dieci al suo atteggiamento e un quattro al nostro. Ce ne mancavano sei, ma non deve essere un alibi. I ragazzi devono farsi trovare pronti quando sono chiamati in causa”.

Francesco Mucci (allenatore dello Zaule Rabuiese): “Già nel riscaldamento ho visto la giusta concentrazione, i ragazzi ci tenevano a far bene in casa e a riscattare l'ultima prova. Loro sono partiti bene nei primi 10', ma due loro gol sono stati annullati per fuorigioco e noi un po' timorosi. Poi siamo cresciuti e sono contento”.

Alessandro Sarcina (allenatore degli Juniores regionali e ds Juventina): “Siamo sempre in emergenza, ce ne mancavano altri tre. In attacco i numeri c'erano, ma in difesa c'era il problema maggiore... Punteggio pesante e bugiardo, ma la vittoria dello Zaule è giusta. Pian piano cresceremo”.

Loris Cherin (allenatore del Domio): “Primo tempo benino ma non bene, in ogni caso 1-1 grazie alla punizione del 2001 Gorla. Poi la Tarcentina ha meritato, noi abbiamo problemi numerici, che credo saranno abbastanza fissi”.

Bruno Zoch (responsabile del settore giovanile del Primorje): “Primo tempo 4-1 e noi superiori tecnicamente. Nostro 1-0 all'inizio, poi l'1-1 e quindi due gol in due minuti. E poi abbiamo gestito la partita, sbagliando qualche gol di troppo. Così 4-2 e infine il 5-2”.

Lorenzo Costantini (allenatore del San Giovanni): “Il Vesna non si è presentato causa pochi ragazzi disponibili dopo aver chiamato la nostra sede qualche ora prima della partita. Noi ci siamo comunque presentati, ma devo dire che ogni volta mi ritrovo anch'io ad averne mediamente 16 all'atto delle convocazioni su una rosa di 24”.

Paolo Soavi (diesse del Vesna): “Non ci siamo presentati, avevamo sei influenzati e due con impegni scolastici. Su venti ce n'erano rimasti nove, non è possibile, ci sono sempre problemi...”.

Rino Busato (allenatore della prima squadra dell'Aurora Buonacquisto): “I ragazzi hanno perso 3-0. Purtroppo avevano qualche defezione perchè Scarano è infortunato e altri sono convocati in prima squadra in quanto siamo contati tra infortuni e squalifiche”.

Mario Virgolin (dirigente della Pro Cervignano): “Abbiamo fatto bene contro una squadra giovane, che non è al momento sul livello dello scorso campionato per l'età dei suoi 2000 ma che corre e che crescerà cosicchè nel girone di ritorno diventerà tosta. Noi a segno con Lampani, Fabris e Iob”.

Luciano Bosdachin (allenatore del Trieste Calcio): “Partita non bella e fallosa. Loro tanto grandi al nostro cospetto, noi con assenze varie. Abbiamo giocato e creato, tra cui un palo e una traversa, ma non abbiamo segnato”.

Massimo Laudani

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,80894 secondi