Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. A-C - I commenti. Donà: reazione dopo due ko. Penso: che iella...

I tecnici e i dirigenti dicono la loro sulla nona d'andata di campionato. C'è chi esulta e chi tira le orecchie: tutti sperano in un proseguo della stagione positivo


Fabrizio Vescovo (allenatore in seconda Kras Repen): “Abbiamo fatto bene e abbiamo avuto tre-quattro occasioni per chiuderla contro una avuta dal Lignano. Ha segnato Emanuele Bresich al 12' del primo tempo con un tiro da posizione defilata”.

Paolo Donà (dirigente San Luigi): “C'è stata la reazione dopo due sconfitte, avremmo potuto anche vincere ma alla fine il pareggio è giusto”.

Salvatore Penso (dirigente Ronchi): “Purtroppo abbiamo perso con un po' di sfiga. Abbiamo giocato bene e abbiamo tenuto testa a una buona squadra ben attrezzata. La Gemonese ha sfruttato un nostro micro errore per metterla dentro, mentre noi non ci siamo fatti mancare un palo e una traversa oltre a sbilanciarci negli ultimi 20 minuti. Tutte e due le squadre hanno avuto le loro belle occasioni, loro hanno segnato un gol e così hanno vinto. Vedendo anche stavolta come i ragazzi si sono espressi, dico che la nostra classifica è bugiarda. Spero che nel girone di ritorno ci torni tutto quello che abbiamo perso finora. Al quarto d'ora, ancora sullo 0-0, il nostro attaccante Piagno, a cui stiamo facendo ritrovare la condizione dopo l'infortunio in ottica prima squadra e che al momento ha nelle gambe 45 minuti o poco più, è andato via in velocità e ha subìto fallo da dietro. Ci stava il rosso e chissà come sarebbe finita con l'uomo in più...”.

Edy De Magistra (dirigente Torviscosa): “Sì, sì è andata bene. Abbiamo vinto 6-3 e la nostra prima rete è stata un autogol. Poi tre gol di Fabio Toffoli, uno di Matteo Gashi e l'altro di Buccolo”.

Lorenzo Costantini (allenatore San Giovanni): “La nostra striscia positiva va avanti, ne sono contento e perciò va bene così. Ha segnato Bastico – entrato da poco – al culmine di un bello scambio. Poi siamo andati vicini al secondo gol, negatoci dal loro portiere una volta e sfiorandolo quindi con Wellington”.

Francesco Mucci (allenatore Zaule Rabuiese): “L'arbitro non ha saputo gestire la partita e i miei si sono innervositi, tanto da comportarsi in modo sbagliato. Abbiamo avuto due rossi nel secondo tempo, uno al 14' sullo 0-0 e alla mezz'ora. Poi, in nove e sotto di un gol – segnato tra il 15' e il 18' s.t.-, la partita è diventa più difficile. Primo tempo equilibrato e con poche occasioni, loro con un baricentro un po' più alto ma non particolarmente pericolosi. Noi ci abbiamo provato due volte nei primi 45' – rispettivamente con Beqiraj e Doz - ed altre tre nella ripresa, di cui due con Bertocchi e una con Beqiraj, ma non abbiamo saputo pungere fino in fondo. Abbiamo pagato una disattenzione in dieci e appena fatti i cambi, dovuti alle esigenze di far uscita i fuoriquota convocati dalla prima squadra. In nove, quindi, ci hanno salvati il nostro portiere una volta e Moras con un salvataggio sulla linea”.

Mario Virgolin (dirigente Pro Cervignano): “Abbiamo vinto 1-0 contro un'ottima squadra per quanto giovane e che aveva anche un 2002; ci ha messo in difficoltà. Ha giocato bene e prossimamente raccoglierà i frutti del suo lavoro. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0, poi ci ha pensato Max Lampani a scartarne quattro-cinque e a farci vincere. Sono contento perchè i nostri ci hanno sempre creduto. Poi tutti a festeggiare alla fiera di San Martino”.

Giovanni Candotti (dirigente Audax Sanrocchese): “Peccato aver perso perchè era una partita da pareggio. Si è giocato soprattutto a centrocampo per quanto avessimo davanti una bella squadra, ben preparata anche sul piano fisico. Non abbiamo avuto occasioni particolarmente nitide, ma i nostri giovani si sono ben comportati. Noi crediamo nei nostri 2001 e 2002, non ci interessa far scendere i fuoriquota dalla prima squadra e vincere le partite con i '98 perchè sarebbero risultati drogati. Con loro vinci una e poi, quella dopo senza di loro, perdi...”.

Mauro Cossettini (allenatore Ism Gradisca): “E' andata bene alla fine, anche se abbiamo sofferto molto contro un Domio molto tenace e organizzato a cui ho fatto giustamente i complimenti. Abbiamo avuto parecchie palle-gol, cinque nel primo tempo di cui tre nitide ma il paradosso è che abbiamo segnato negli ultimi 10' quando abbiamo fatto più fatica. Il loro portiere è stato bravo e meriterebbe un'altra categoria. Mi dispiace non aver sfruttato le palle-gol avute perchè nel calcio basta poco per perdere e di solito quando sbagli così in attacco, vieni punito. Infatti, alla ripresa degli allenamenti, farò “una passata di formaggio” ai miei per questo perchè – anche se sono Under – devono capire questa cosa”.

Manuele Bergamasco (allenatore in seconda Domio): “Abbiamo fatto bene, giocandocela alla pari contro la prima. Abbiamo tenuto il campo bene fino a un quarto d'ora dalla fine e poi abbiamo perso 1-0. Eravamo rimaneggiati, ma ci abbiamo messo cuore e grinta. Mister Cherin e io ne siamo contenti. Avevamo dentro un 2002 e un solo elemento della prima squadra, ovvero Guccione. Occasioni per ambedue le squadre, loro hanno segnato e noi – poi – all'arrembaggio”.

Roberto Lodolo (dirigente Aurora Buonacquisto): “Abbiamo perso 3-0 contro la Tarcentina, che ha sfruttato le occasioni avute. Primo tempo equilibrato e conclusosi sull'1-0. Nella prima parte della gara ci sono state un paio di situazioni pericolose a testa e noi non siamo riusciti a concretizzare le nostre. Gara combattuta fino al 2-0, poi la Tarcentina ha legittimato. Siamo una squadra un po' naif per quelli che sono i nostri mezzi. Non tutti riescono a venire agli allenamenti, ma cerchiamo di fare il massimo e speriamo di crescere nel girone di ritorno. Buono l'arbitraggio”.

Luciano Bosdachin (allenatore Trieste Calcio): “Finalmente abbiamo ritrovato i tre punti. Tutto sommato abbiamo giocato bene e siamo stati superiori, sfruttando anche la sicurezza e la bravura del portiere Farci nel giocare con i piedi e rilanciare l'azione. Avevamo davanti una squadra ostica sul piano agonistico e l'arbitraggio è stato all'inglese, c'era pure un rigore per noi. Lombardo e Dal Zotto con una doppietta ci hanno fatto contenti”.

Massimo Laudani

 @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/11/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,84362 secondi