Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


UNDER 15 - Cavolano generoso, San Luigi implacabile

Nel match d'alta classifica si impongono in trasferta con 2 gol per tempo i biancoverdi giuliani

CAVOLANO - SAN LUIGI TRIESTE  0-4
Gol:
9’ e 12’ pt Tauceri

CAVOLANO: Furan, Feltrin (19’ st Saviane), Pandin (19’ st Fracassi), Dal Cin (27’ st Tonon), Sergio, Agostinaccio, Tuzi (7’ st Bortolin), Mariotto (12’ st Ceolin), Caldarelli, Fregolent, Simeoni. In panchina: 13 Xoxhaj. Allenatore: Aleandro Bressaglia.

SAN LUIGI TRIESTE: Vallon, Rafa (1’ st Ferluga), Polacco, Mistron (1’ st Viola), De Bernardi, Greco, Stella (12’ st Campanari), Tauceri, Balestier (21’ st Codan), Paulini (1’ st Benkhelifa), Vacelli (21’ st Fabro). In panchina: 12 Benco,14 Austoni, 15 Cappelli. Allenatore: Cristian Bazzara.

ARBITRO: Ettore Mancin sez. di Pordenone.

NOTE - Mattinata soleggiata, temperatura di 22 gradi, terreno in discrete condizioni, spettatori 130 circa. Ammonito Fregolent per aver allontanato il pallone. Recupero: pt 1’, st 5’.

Cavolano. Con un netto 0-4 (due gol per frazione), il San Luigi e si aggiudicato lo spareggio tra  le “terze” all’inseguimento di Casarsa e Prata Falchi, nel girone regionale U15. Incappati domenica scorsa nel primo ko stagionale, i ragazzi di Bressaglia e di mr. Bazzara nello scontro frontale cercavano il riscatto con l’imperativo di mantenere la scia delle battistrada a +3 dai triestini. Serve però la vittoria per scandire il passo. Il Cavolano (10 punti) si specchia davanti ai biancoverdi che lo precedono di due lunghezze. L’operazione sorpasso in funzione del playoff è un obiettivo che fa gola, ma occhio alla forza fisica e all’equilibrio esterno dei ragazzi di giuliani. Il S. Luigi in viaggio ha fatto la propria parte, sbancando Tolmezzo (0-1), bissando i tre punti a Faedis (Ol3) con un chiaro 0-3. Implacabili in trasferta (due successi senza subire gol a Gradisca e Variano) pure i baby del Cavolano, ma nella terza apparizione casalinga hanno dovuto chinare il capo davanti a un S. Luigi che alla vigilia del match metteva sul piatto i 6 punti esterni, un trend macchiato domenica scorsa dal ko, un risicato 1-0 sul terreno della capolista Casarsa.
Al fischio del pordenonese Mancin l’avvio intraprendente del S. Luigi, squadra fisica e di statura, mette alle strette il dispositivo difensivo locale. E’ una pressione costante che il Cavolano contrae arroccandosi negli ultimi venti metri. Il tambureggiante assedio ospite non crea però grossi pericoli. Da registrare al 6’ incursione di Stella e il repentino recupero in area di porta di Agostinaccio. Soffre il Cavolano che combatte sull’uomo, ma fatica a far defluire l’azione per un eccesso di precipitazione.
L’undici giuliano col passare dei minuti esercita un giro-palla che occupa l’intero arco offensivo e preme. Al 9’ da un veniale contatto di spalla l’arbitro Mancin assegna il calcio di punizione che il sinistro di capitan Tauceri indirizza nel “sette” alla destra di Furlan. Palla imprendibile! 3’ dopo sullo slancio del vantaggio i biancoverdi raddoppiano con Tauceri: davanti al capitano all'altezza dei venti metri si apre il cono della porta e con un preciso shot incrocia il pallone nel sacco.
Incanalata la gara ragazzi di Bazzara badano a muovere palla, privilegiando il palleggio sull’asse orizzontale del campo. E’ un movimento che obbliga il Cavolano a rincorrere l’avversario, ma i biancoverdi non affondano. Solo nel finale il S. Luigi torna a fare capolino in prossimità dei 16 metri e la sventola scoccata a fil di traversa dal mancino Polacco è arginata in corner dalla plastica sospensione di Furlan.
Ripresa. E’ un secondo tempo giocato a ritmo blando, è c'è il via all’ampia rotazione dalle panchine. Il S. Luigi smarrisce l’inerzia, forse si sente appagato, ma quando accelera sono dolori per i ragazzi di casa. Al 15’ Mancin ravvisa gli estremi del fallo nei sedici metri e concede il penalty che Benkhelifa trasforma alla destra del portiere. Il largo punteggio non toglie i meriti al Cavolano che lotta su ogni pallone e meriterebbe di guadagnarsi il gol della bandiera.
Al 36’, in pieno recupero, il S. Luigi cala il poker. L’azione si sviluppa in mischia e, a ribadire il pallone nel sacco, è il destro secco scoccato dalla lunetta dei sedici metri da Codan che impallina per la quarta volta il bravo Furlan.  

Flavio Cipriani      

https://i.imgur.com/mH5NB1I.jpg

https://i.imgur.com/fwXYHkv.jpg

https://i.imgur.com/SfHsX0M.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02412 secondi