Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC - Lo Ziracco si arrende. Il Merce Rara riapre il campionato

I bisiachi piegano la resistenza della capolista con due reti nel primo tempo. Princi scatenato, griffa il primo gol e crea diversi grattacapi alla difesa friulana. Morsolin efficace, guadagna il rigore del raddoppio, realizzato da Rampino. Manca un rigore e incrocio dei pali ospite nel finale

Gran botto della Merce Rara, piega con due reti la capolista Ziracco e la raggiunge in vetta all’Eccellenza nell’anticipo della terza di ritorno.
La gara si sblocca dopo 10 minuti quando Princi, servito da Donda, calcia in porta una prima volta con il pallone respinto da De Canio e sulla ribattuta gonfia la rete. La risposta dello Ziracco non si fa attendere e tre minuti dopo la sfera calciata da Gherbezza sibila un metro sopra la porta di Alagia. La partita, maschia, viaggia su ritmi altissimi e al 25’ i padroni di casa hanno una ghiotta opportunità per raddoppiare quando Princi, scattato sul filo del fuorigioco, si presenta ai 10 metri ma spreca calciando alto. Insiste la Merce Rara, Morsolin conquista un penalty causato da De Canio per una spinta in area, Tami intuisce e lo specialista Rampino non lo sbaglia e fa 2-0.

In avvio di ripresa gran parata del guardiano ospite, Tami,  sull’incornata da pochi passi di Princi, imbeccato da Morsolin il quale, poco dopo, manda di un nulla lato un sinistro ad incrociare. Lo Ziracco è insidioso con una mezza rovesciata di Quercioli, sugli sviluppi di un corner ma è attento Alagia, il quale deve ricorrere all’intervento in due tempi su un successivo tiro dalla distanza di Bertoni. Al quarto d’ora altra opportunità per lo scatenato Princi. Bernardis lo mette a tu per tu con il portiere friulano ma l’attaccante lo centra e la sfera termina sul fondo. A dieci minuti dal termine lo Ziracco chiede un rigore il contatto su Braida c'è,ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Brivido per i locali al 43’ quando gli ospiti colpiscono l’incrocio dei pali con una staffilata di Petruzzi dalla trequarti campo. Con merito vince il Merce Rara, bella partita con alcune stonature arbitrali. 

https://i.imgur.com/dU7my74.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...











UISP - Variazione recuperi

A parziale modifica di quanto pubblicato nel precedente articolo riguardo ai recuperi del campionato Over 40 Uisp, si rende noto che la st...leggi
12/02/2020




FIGC A - Esplode il fattore campo

Fattore campo a gambe all’aria nel girone A degli amatori Figc in questo primo sabato di febbraio con tutte quattro vittorie esterne che, di fatto,  non modificano l...leggi
02/02/2020




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02284 secondi