Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LND - Sibilia a Radio Tua: "In D non rinunceremo alle 9 promozioni"

Il presidente della Lega nazionale è intervenuto al programma “Puntobiancorosso”: "Conosceremo il destino di tutto il calcio dilettantistico dopo il Consiglio federale dell'8 maggio"


Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia (foto), oggi pomeriggio è intervenuto telefonicamente al programma “Puntobiancorosso” sulle frequenze di Radiotua e RMM606 toccando vari aspetti del calcio dilettantistico.

STAGIONE 2019-2020 -"Personalmente ancora spero che i campionati possano concludersi sul campo, che è l'unico giudice, comunque ogni decisione in merito sarà presa dal Consiglio federale della FIGC in programma l'8 maggio. Conosceremo le sorti di tutto il calcio, dalla serie D fino alla Terza categoria, passando dal beach soccer al calcio a 5 e femminile".

PROTOCOLLO SANITARIO - "L'ho detto anche al Ministro Spadafora, nei dilettanti è di difficile applicazione e lui di questo è consapevole, aspettiamo altre indicazioni".

PROMOZIONI IN D -"Lo diremo in Consiglio federale, noi abbiamo diritto a 9 promozioni e di queste non ne faremo a meno".

SOCIETA' IN CRISI - "La crisi economica inciderà su 3.000 società, e questo è un dato suffragato da elementi concreti, come LND abbiamo 350 dipendenti, 2.000 collaboratori in tutta Italia, abbiamo ben presente la realtà. Aspettiamo aiuti concreti dal Governo, finora abbiamo ottenuto solo un annuncio da parte del Ministro Spadafora di quei 400 milioni di euro per le società dilettantistiche, il nostro mondo non è fatto solo di partite ma ha una sua importante funzione sociale".

RIPESCAGGIO ANCONITANA -"Ad Ancona sono venuto tante volte, da calciatore, sostenitore e da dirigente, conosco la città, è una società di grande tradizioni, è lecito che i tifosi possano sperare di salire nel campionato di D".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




COPPA DISCIPLINA - Ecco le meritevoli

L’ultimo comunicato ufficiale della Federcalcio regionale della stagione 2019/20 ha tra gli allegati le classifiche ufficiali, comprensive quella della Coppa Disciplina, da sempre ritenuta molto importante soprattutt...leggi
28/06/2020

INGOL - Una App pensata anche al calcio femminile

Dopo la inattesa anticipazione sulle norme che entreranno in vigore dal 15 luglio tutto sembra far presagire il ritorno degli sport di contatto all’aperto, tra questi ovviamente il calcio, nelle zone dove l’emergenza e la pande...leggi
22/06/2020














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,60814 secondi