Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


RONCHI - Gregoratti: ci manca solo un po' di continuità

Il tecnico gialloverde mette nel mirino le prossime due gare contro Kras e Torviscosa: "Due gare proibitive, ma vogliamo giocarcela replicando le buone prestazioni fatte fino ad ora"

Un andamento che lascia tutti stupiti quello del Ronchi che continua a sorprendere, pareggiando 1-1 contro la forte Pro Gorizia. Una prestazione di grande personalità per la squadra di mister Gregoratti che è molto soddisfatto: "Stiamo andando al di là di ogni più rosea previsione in poco tempo. Quando abbiamo iniziato a capire che giocare di squadra è un valore aggiunto, soprattutto in questa categoria, abbiamo iniziato a tirare fuori ottime prestazioni, facendo punti anche in gare in cui non ce lo aspettavamo. C'è stato un periodo in cui siamo stati davvero contati ma per fortuna ora la situazione sta migliorando. Dobbiamo tenere i piedi per terra perché ci manca ancora un po' di maturità nelle partite alla nostra portata. Un ottimo passo in avanti ma impegnandoci a fare meglio".

La vittoria contro il Primorec è sicuramente stata una chiave di volta della stagione.
"Siamo riusciti a vincerla al 94' per 3-2, anche se avevamo sprecato il doppio vantaggio perché eravamo 2-0. La consapevolezza è arrivata in quella partita perché le difficoltà erano sul piano dell'attenzione ed in questa categoria c'è bisogno di essere concentrati fino al 95'. Nonostante i due gol subìti siamo riusciti a restare in partita, capendo come approcciarci alle partite successive".

Prima della lunga sosta ci sono due partite complicate contro Kras e Torviscosa. Cosa chiederai ai ragazzi?
"Sulla carta sono partite proibitive perché sono squadre con nomi importantissimi. Dal punto di vista mentale sarà facile prepararle perché contro due squadre del genere le motivazioni sono tante. Quello che dobbiamo imparare è dare continuità ai risultati, perché se vogliamo ambire ad una salvezza tranquilla dobbiamo iniziare a cercare di tener duro, inanellando qualche prestazione positiva in più. Cercheremo di fare il nostro campionato a prescindere dell'avversario perché dobbiamo crescere, mettendo esperienza nel proprio bagaglio. Dobbiamo imparare a vendere cara la pelle dall'inizio alla fine".

È una soddisfazione essersela giocata contro l'ex, mister Franti.
"Sicuramente, non l'avevo mai incrociato nè da giocatore nè da allenatore ma la sua fama lo precede qui a Ronchi. È stato un bene riuscire a fare una prestazione all'altezza contro la sua squadra".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08485 secondi