Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Ufm e Sevegliano frenano. A Tolmezzo torna il sorriso

La capolista Juventina vince a Risano e allunga sulla Fincantieri, fermata sullo 0-0 dal Costalunga. Vince l’Azzurra alla prima in panchina di Dorigo, la Terenziana impone il pari di rigore ai gialloblù di Caiffa

Si completa la decima giornata del girone B di Promozione, dopo gli anticipi di ieri Sangiorgina - Aquileia (2-2) e Forum Julii - Santamaria (3-1).
La Juventina rimane la padrona del campionato: i ragazzi di mister Sepulcri chiudono la pratica Risanese già nel primo tempo, con le reti di Hoti e dell’immancabile Selva che fissano il punteggio sul definitivo 0-2 e lanciano i biancorossi a quota 27, a +4 sull’Unione Fincantieri Monfalcone, che non riesce a tenere il passo. Deludente 0-0 casalingo, infatti, per Sangiovanni e compagni contro un tosto Costalunga che strappa un punto utile per il morale.
Bloccato sul pareggio anche il Sevegliano-Fauglis, ora quarto a quota 20, che contro la Terenziana Staranzano non va oltre l’1-1 tra le mura amiche: vantaggio locale con il mancino di Turchetti, ma poi i biancoblù sprecano troppo e si fanno raggiungere, nella ripresa, dal contestato rigore di Kocic, che regala una bella soddisfazione ai suoi, ancora penultimi. Da segnalare, per il Sevegliano, anche l’espulsione per doppio giallo di Amadio.
Può subito festeggiare mister Dorigo, che alla prima sulla panchina dell’Azzurra Premariacco stende in trasferta il Sant’Andrea, il quale resta invischiato nella zona playout con 5 punti, con un gol per tempo di bomber Jogan. L’attaccante prima è freddo dal dischetto, poi risolve una mischia con una zampata da centravanti vero. Il risultato, in realtà, poteva essere ancora più largo per gli ospiti, che hanno colpito ben 4 legni: traverse dello stesso Jogan, di Meroi e di Sokanovic e palo di Quintana.
Torna il sorriso in casa Tolmezzo. I carnici, infatti, ritrovano il successo dopo 5 gare, battendo 1-0 il San Giovanni fanalino di coda. A Trieste la decide la gran girata di Gregorutti all’82’, che permette ai suoi di agguantare quota 15 e scavalcare il Trieste Calcio, sconfitto in casa dalla Pro Romans.
Al Comunale di via Petracco, dopo un primo tempo equilibrato, i biancorossi di mister Braini sciupano una clamorosa occasione prima di subire il forcing degli ospiti, che la sbloccano a 8 minuti dalla fine con lo stupendo tiro a giro di Stepancic, bravo poi a fornire l’assist per il 2-0 di Cecchin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17603 secondi