Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC ORO B - Il Cormons tenta la fuga

Nell’ottavo turno la capolista è uscita indenne dalla sfida contro il Galli e ha guadagnato un altro punto sul San Marco bloccato invece in casa delle Sette Sorelle. Nelle zone basse di classifica bella affermazione del Chiasiellis e primo tanto atteso successo per lo Staranzano

Siamo già giunti all’ottava giornata del campionato Collinare nel girone Oro B e si possono iniziare già a stilare i primi bilanci su questo inizio di stagione dove davanti a tutti sembrerebbe provare a prendere il largo una squadra mentre nelle zone basse tutte le squadre stanno provando a combattere e l’equilibrio è davvero molto.

Tante gare si sono disputate venerdì 24 con risultati molto importanti nelle zone più basse di classifica con il primo tanto atteso successo per lo Staranzano, uscito vittorioso per 3-1 in casa della Lokomotiv con tutte le reti messe a segno nella ripresa. Botta e risposta con il vantaggio ospite ad opera di Cosolo, a cui ha risposta la Lokomotiv con il tocco di Bertossa. Sembra davvero stregata questa stagione per goriziana ma stavolta hanno la forza di ripartire e ritrovare il vantaggio sempre per merito di Cosolo con la sua personale doppietta mentre nel finale in contropiede arriva anche il 3-1 con Stocchi per il primo urrà stagionale. Altra vittoria davvero importante e soprattutto secondo successo consecutivo per il Chiasiellis, stavolta 1-0 contro il Gonars con la rete decisiva messa segno dagli sviluppi di un corner dopo pochi minuti dall’inizio del match con l’incornata di Franceschinis che vale i due punti per i suoi e ora la classifica inizia a sorridere maggiormente. L’ultima gara del venerdì è stata tra Sette Sorelle e San Marco, le quali dopo una vera e propria battaglia si sono divisi la posta in palio per 1-1 che soddisfa maggiormente i locali bravi a fermare la corsa della seconda della classe. Nel computo delle marcature sono andati a segno prima gli ospiti con una precisa punizione dal limite di Bragato a cui però ha risposto in favore dei locali la stoccata di Rossi per il definitivo pari.

Nei due posticipi giocati sabato 25 a prendersi la scena è il Cormòns, uscito vittorioso dalla dura gara contro il Galli ma con il successo per 2-1 guadagna un altro punticino sul San Marco, distanziandoli ora di 3 punti e confermano la testa solitaria del campionato con autorità. Decisivi per i padroni di casa le realizzazioni di Kocina (foto) e Tuti mentre non è bastato il gol di Biondin per gli ospiti. Infine, grande affermazione per 3-0 del San Lorenzo in casa del Fossalon che vale l’aggancio al terzo posto del San Marco Drink Team con 8 punti in una gara ben giocata dagli ospiti, bravi a sfruttare il maggior tasso tecnico dei suoi per andare a segno ben tre volte con le segnature di Montiel e la bella doppietta ad opera di Alessandro Sgubin e la corsa del San Lorenzo può continuare.                              

Rinviata invece a data da destinarsi la contesa tra il San Vito al Torre e il San Marco Drink Team.

Come detto, il Cormòns rimane saldo al comando con 13 punti, tenendo a debita distanza il San Marco a 10 e la coppia San Lorenzo – San Marco Drink Team a 8. In fondo alla graduatoria le squadre che avevano iniziato con maggior difficoltà stanno battendo qualche colpo in un campionato davvero molto equilibrato nella zona centrale della classifica con ben sei squadre in due punti partendo dal San Vito al Torre quinto a 7 e arrivando poi al vincente Chiasiellis a 5 punti in compagnia di Lokomotiv e Sette Sorelle. Nota di merito poi allo Staranzano ora a 3 punti e desideroso di lasciare lo scomodo ultimo posto, avvicinandosi a una sola lunghezza da un Fossalon in difficoltà ma consapevole di avere ancora molto tempo per rialzarsi in un girone Oro B dove le forze sono molto simili ma con la compagine del Cormòns che ha già fatto capire a tutti le sue ambizioni di successo finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15845 secondi