Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC BRONZO C - Nella nebbia l'Altura beffa il Carlino San Gervasio

Friulani avanti 3-0, poi scatta la reazione della compagine giuliana, che finisce per imporsi 4-3. Un espulso per parte. Sant'Andrea corsaro, senza reti ma con numerose occasioni il big-match Inter San Sergio - Pieris



CARLINO SAN GERVASIO - CLUB ALTURA TRIESTE 3-4

Lorenzo Moscolin (bomber del Club Altura): “Siamo arrivati fuori dopo che per strada c’era un nebbione che non si vedeva niente... Loro non erano convinti di giocare e l'arbitro neanche, ma alla fine ci siamo accordati per giocarla… In campo in effetti non c’era molta visibilità. Siamo andati sùbito sotto di tre gol in 15 minuti, uno dietro l'altro... poi per fortuna abbiamo immediatamente reagito e già nel primo tempo abbiamo ristabilito la parità con la rete di Piras e la doppietta di Luca Benvenuti. Partita a tratti nervosa con un’espulsione per parte e qualche momento di tensione. Nella ripresa c’è stata la solita girandola di cambi (ci siamo presentati fuori in 20) e proprio uno dei subentrati, Lanciano, ha segnato il gol-vittoria a cinque dalla fine ed è esplosa la gioia”. 

INTER SAN SERGIO - PIERIS 0-0

Flavio Mongardini (difensore dell’Inter San Sergio): “E’ stata una partita bella, ma davvero incredibile... la sagra del gol mangiato! Loro con due pali di cui uno clamoroso sulla linea di porta. Noi con Coppola che da solo, a tu per tu col portiere, si incespicava e tirava fuori. Noi con più pallino del gioco nella prima frazione di gioco. Loro molto più organizzati e con più idee nella ripresa. Avrebbero meritato più loro, ma è vero che poteva finire anche 2-2. Poi terzo tempo dal nostro sponsor, però mai al livello di quando siamo noi loro ospiti per spazio e presenze. Un plauso a Tropea per il suo esordio fra i pali subito in una sfida di vertice”.

Michele Santostefano (allenatore del Pieris): “Stavolta abbiamo pareggiato 0-0 a Borgo con l'Inter San Sergio. Se non fai gol, è difficile vincere le partite. Abbiamo giocato bene, ma c'è mancata la finalizzazione . Abbiamo concesso poco, ma il calcio è questo. Adesso la testa alla prossima partita, non molleremo fino alla fine. Poi vedremo in che posizione saremo”.

GORIZIA - SANT’ANDREA SAN VITO 0-4

Riccardo Schillani (attaccante e responsabile tecnico del Sant’Andrea San Vito): “Abbiamo fatto bene e di conseguenza è arrivata la vittoria per 4-0. Ci sono stati un gol e un assist sia per Laghezza che per il sottoscritto nonché una rete di Jurincich e una di Cividin. Tra l’altro la prima marcatura di Laghezza è arrivata su un mio cross e l’ultima realizzazione mia è stata di sinistro su un servizio di Laghezza”.

TAGLIAMENTO - RONCHI 3-1

Roberto Boscarol (allenatore del Ronchi): “Abbiamo fatto bene nell’ambito di una situazione nuovamente rimaneggiata e poi abbiamo fatto il terzo tempo con una pasta per tenere sempre alta l’allegria. Per noi ha segnato Tomasella. La prossima ce l’avremo sabato alle 14.30 a Trieste sul campo di Campanelle contro l’Inter San Sergio e non di lunedì sera come queste ultime”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...








COPPA GERETTI - Tutti a caccia del Depover!

I vari Campionati, nel Geretti, sono terminati con i verdetti decisi per la prossima stagione, con l’attesa finalissima di giugno per il titolo di Campioni degli Over 39 tra Depover e...leggi
12/04/2024











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11003 secondi