Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC PN - Cade il Sacile, raggiunto dal Belfiore

La capolista lascia le penne a Giais, i veneti la acciuffano superando il Villadolt. Avanzano anche Valcolvera ed Aurora, entrambe vittoriose in casa. Colpaccio del Forcate a Sedrano. Si è segnato dappertutto, tranne a Vittorio Veneto. Nella giornata numero 13 prevale l’1-3

La giornata numero 13 ha lasciato un po’ di “fascino” misterioso per chi ama gli enigmi. Il numero 13, o meglio le cifre 1 e 3 combinate fra loro hanno rappresentato ben quattro risultati finali per 3-1. Casualità, indice di certezza dato dalla somma delle cifre o discontinuità dalla simbologia esoterica del numero? Non addentriamoci in fatti che esulano il contesto e torniamo sui binari calcistici.

Detto ciò non possiamo non notare la caduta della capolista Sacile sul terreno del Giais, sconfitta per 3-1 con i padroni di casa ora a soli due punti dalla vetta, nel gruppo delle quattro di testa. I biancorossi avianesi gonfiano la rete avversaria due volte con Zanier e una con Marcolin. Il capitano Salvador mette a segno quella per i liventini.
Continua la marcia spedita del Belfiore, sul rettangolo amico regola il Villadolt sempre con il punteggio di 3-1 ed aggancia sul primo scalino il Sacile lasciando gli ospiti nella parte destra della classifica a lottare per evitare la retrocessione. Gurizzan mette e referto una doppietta, in mezzo il temporaneo pari ospite di Libanti. Il gol della sicurezza lo realizza Falcon da lunga distanza e anch’esso finisce sul rapporto dell’arbitro Mininni, ma fra i “cattivi” in quanto poi espulso.

Il Valcolvera supera le scaramanzie del “13” e realizza un gol in più, liquidando per 4-1 a Poffabro il Borgo Palse, rimasto ancora in fondo alla graduatoria. La formazione gialloblù di casa accorcia sulla vetta, ora ad un sol punto grazie alle reti messe a segno da quattro marcatori differenti, ossia Rizzo, Zilli, D’Orazio e Farro. Per i purliliesi l’unico centro è di Giordani.
Leggermente staccata, a quattro lunghezze dal quarto posto, l’Aurora ha sconfitto, naturalmente per 3-1, lo Sporting San Giovanni sul rettangolo di San Quirino con i sigilli di Toffolo, Gattel e di capitan Toffoli. I casarsesi, rimasti penultimi, mitigano il ko con la rete di Franco Lotto.

Un altro 3-1 è quello con cui il Forcate è andato ad espugnare il campo del San Giacomo Sedrano scavalcando in classifica lo Sporting. A dare i due punti agli azulgrana ci hanno pensato il vice capitano Cimolai con due palloni infilati nella rete ospite e uno da Luca Roveredo. I padroni di casa, che hanno chiuso in dieci per il rosso a Suci, mettono a segno il loro unico gol con Gava.

Al Marco Polo Sporting Center non si sono invece visti gol e di conseguenza Vittorio Cappella e Due Elle si sono divisi la posta rimanendo nella zona mediana della graduatoria.


Print Friendly and PDF

  Scritto da La Redazione il 11/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06763 secondi