Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


VILLOTTA - Di Doi: Buone potenzialità, speriamo di mostrarle in campo

Il presidente del club amatoriale è speranzoso: "L'obiettivo comune è di ripartire a gennaio"

Una chiacchierata con Daniele Di Doi, presidente del Villotta che, insieme al Brugnera, può vantare il singolare record di essere state le uniche squadre amatoriali del Friuli-Venezia Giulia ad aver iniziato la stagione. Il massimo dirigente si è soffermato sulla situazione attuale, speranzoso che si possa sbloccare all'inizio del nuovo anno, e sull'incontro d'esordio terminato per 1-1, che ha dato qualche indicazione sulla propria squadra: "Siamo arrivati preparati ai protocolli perchè abbiamo un impianto che permette di rispettarli, ma quando è arrivato il divieto totale abbiamo deciso di chiudere tutto. Volevamo provare ad allenarci una volta a settimana, ma vista la situazione che peggiora di giorno in giorno non è stato possibile".

SOCIETA' - "La stagione era già pianificata, l'obiettivo comune è di ripartire a gennaio. Sostanzialmente condividiamo il parere delle società di Promozione ed Eccellenza. Probabilmente sarebbe stato più opportuno saltare questa stagione, ma c'erano tutti i buoni propositi per giocare di conseguenza ci abbiamo provato fino all'ultimo. Nel mondo amatoriale molte società hanno deciso di non partire, vedremo chi avrà fatto la scelta migliore. Probabilmente chi non si è voluto interessare alla ripartenza non voleva avere troppe responsabilità o aveva qualche problema di logisitica".

UNICO INCONTRO - "Abbiamo giocato contro il Brugnera il sabato prima del divieto ed abbiamo preso parte all'unico incontro degli Amatori in questa regione. Il match si è concluso con il risultato di 1-1, in cui potevamo portare a casa il bottino pieno come avremmo addirittura potuto perdere con un'occasione avversaria su calcio d'angolo all'ultimo minuto. Questa partita ci ha fatto riflettere su quello che potremmo essere in questa stagione: ci sono potenzialità, abbiamo tanti elementi nuovi ed un nuovo mister, Luca Riola, quindi abbiamo pagato dazio. Abbiamo trovato contro una squadra con tanta qualità, più anziana di noi a livello generale, che però ha elementi che hanno giocato ad ottimi livelli e sanno giocare. Magari mettono più tecnica in campo rispetto allì'agonismo". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/gdYMPIc.jpg

https://i.imgur.com/I6zTr8l.jpg


Print Friendly and PDF

  Scritto da La Redazione il 12/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07312 secondi